Bologna Connect

La Porta dei Sogni

Bologna Connect ha partecipato alla preview della mostra dedicata alle opere di Raimondo Galeano, presso Spazio San Giorgio, Bologna.

galeano_invito_1

In occasione, il maestro e artista era presente.

Perché “La Porta dei Sogni”? Giorgia Sarti, gallerista e curatrice della mostra, afferma che “le opere intendono risvegliare in noi la parte sognante legata all’immaginazione, che solo i bambini e gli artisti riescono a mantenere viva. Per questo motivo, la scelta dei soggetti è ricaduta sui personaggi delle fiabe che ci hanno tanto affascinato, simboli cult dell’immaginario collettivo. Una scelta che completa l’opera del maestro, la cui tecnica è già preludio a qualcosa di “fantastico”.

Sembrano opere “magiche”, che entrano in scena allo spegnersi delle luci. Opere luminose ed interattive, realizzate  con polveri luminescenti che permettono alle opere di vivere di luce propria.  Il maestro afferma infatti che “il colore non esiste”, è solo una percezione visiva, e proprio per questo concentra la sua ricerca sull’utilizzo di materiali che stravolgano il concetto di pittura classica, visibile solo alla luce.

La peculiarità delle opere di Galeano sta proprio in questo: esse vivono di luce propria e sono per questo visibili solo al buio.

Un aspetto importante del lavoro di Galeano è il significato metaforico dell’”affrontare l’oscurità”. Per poter godere della bellezza delle sue opere è necessario accettare il buio, il lato oscuro e tenebroso. Un concetto classico, che rimanda all’accettazione del dolore più profondo per poter raggiungere e godere della serenità.

Il maestro sperimenta questa nuova e meravigliosa tecnica giorno per giorno, ci rivela di aver iniziato utilizzando le polveri usate dagli orefici ed essere poi passato a polveri luminose più complesse. Una tecnica brillante ed innovativa, sempre soggetta a cambiamenti e sperimentazioni che vede solo la luce come vera protagonista.

Brevi cenni biografici: Classe 1948 Galeano, inizia il suo percorso artistico con la scuola di Piazza del Popolo, ma se ne discosta velocemente per un particolarissimo uso della fosforescenza e di vernici luminescenti reattive alla luce. Galeano è stato definito il pittore della luce per la prerogativa di ribaltare il concetto tradizionale di pittura a luce riflessa ad una pittura a luce trasmessa grazie ad un sapiente uso di vernici luminescenti. In concomitanza alla mostra presso Spazio San Giorgio ci sarà una retrospettiva di Raimondo Galeano a Palazzo Reale e  Castel Dell’Ovo Napoli. In particolare, a Palazzo Reale verranno esposte una trentina di opere che vanno dagli anni ’60-’70 ai giorni nostri, mentre a Castel Dell’Ovo verrà installato un uovo luminoso di grandi dimensioni ispirato alla celebre leggenda di Virgilio.

Sarà possibile visitare la mostra dall’11 Gennaio all’8 Febbraio 2014, presso Via San Giorgio, 12.

Informazioni al pubblico:                                                          

Spazio San Giorgio

Tel. 349-5509403

www.spaziosangiorgio.it

info@spaziosangiorgio.it

 

 

foto 3


foto 4
 
foto 5

foto 5 (1)

   foto 1                                

foto 3 (1)

foto 2

 

 

 

 

 


 

 

                                   

 

 

 


 

 

                                   

 

 

Auguri di Natale al Grand Hotel Majestic

Christmas Wishes at the Grand Hotel Majestic.

 On Thursday December 12 the representatives of Bologna Connect participated at the Christmas Wishes event at the Grand Hotel Majestic già Baglioni of Bologna.

The Grand Hotel is the only 5 Star Hotel Superior in Bologna, which is located in the city center and is only a few steps away from the most important points of interest.

The Hotel is praised for its luxurious rooms and suites, enriched with original textiles and paintings from the 18th century.  In addition, elegant and refined sitting room still has the original frescos painted by Fratelli Carracci in the 15th century.

The Director Tibero Biondi opened the event wishing the best and happy holidays to all of the participants. He then passed the mic to Matteo Lepore, the current Council Member of International Relations and Tourism of the Comune of Bologna, who added that the Grand Hotel is a source of great pride for the city.

The new editorial series “I Libri della Buonanotte”, Minerva Edition was also presented at the event.  The collection of three books, “Futurismo a Bologna” by Beatrice Buscaroli,“Piazza della Signoria, nel cuore di Firenze” by Edward Huttun and “Giulietta e Romeo, amore senza tempo” by Maria Teresa Ferrari, is written in both Italian and English. The Grand Hotel Majestic  will give the collection as gifts to its client.

Beatrice Buscaroli, historian and art reviewer, was present and spoke a bit about her book “Futurismo a Bologna”.  She explained how this movement in Bologna in 1909, has been important in the “subvert orders and reasons of the Italian culture.” The evening concluded with a  futuristic- themed aperitivo buffet organized in the sitting rooms of the Hotel.

Giovedì 12 Dicembre le rappresentanti di Bologna Connect hanno partecipato agli Auguri di Natale del Grand Hotel Majestic già Baglioni di Bologna.

Eccellenza di Bologna, il Grand Hotel è l’unico hotel 5 stelle lusso della città, situato nel cuore di essa, a due passi dai più importanti punti di interesse.

Vanta di camere e suite lussuose, arricchite da tessuti e dipinti originali del XVIII secolo.

Da non dimenticare la sala da pranzo, elegante e raffinata, valorizzata dagli affreschi originali realizzati dai Fratelli Carracci nel XV secolo.

Il Direttore Tiberio Biondi ha aperto la serata augurando buone feste a tutti i partecipanti, la parola è poi passata a Matteo Lepore, attuale assessore alle relazioni internazionali e al turismo del comune di Bologna, che oltre a fare gli auguri di Natale ha sottolineato quanto questo Hotel sia motivo di vanto per la città.

Durante questa occasione è stata presentata la nuova collana editoriale “I libri della Buonanotte”, Minerva Edizioni. Un cofanetto di tre libri, “Futurismo a Bologna” di Beatrice Buscaroli, “Piazza della Signoria, nel cuori di Firenze” di Edward Huttun, e “Giulietta e Romeo, amore senza tempo” di Maria Teresa Ferrari, scritti sia in italiano che in inglese, che il Grand Hotel Majestic regalerà ai suoi clienti.

Beatrice Buscaroli, storica e scrittrice d’arte, era presente alla serata e ha speso alcune parole sul suo libro “Futurismo a Bologna”, di quanto questo movimento, esordito proprio a Bologna nel 1909, sia stato importante nel “sovvertire ordini e ragioni della cultura italiana”.

 DEM_Grand_Hotel_Majestic_Auguri_Baglioni_Futurista_122013

DSC_1186

photo 3

photo 3 (1)

photo 2

photo 1

photo 2 (1)

 

 

 

Piu` foto della serata: http://www.smapguide.it/events/1138-festa_degli_auguri_di_natale

“Turn of the Screw” at the Teatro Comunale

On Tuesday November 19, the Teatro Comunale debuted the spectacular opera “Turn of the Screw” composed by Benjamin Britten with a libretto by Myfanwy Piper.  The opera is based on the Gothic literary classic by Henry James.  The storyline follows the efforts of the newly hired governess Mrs. Grose and how she struggles to save the young children Miles and Flora from the influences of the ghosts Miss Jessel and servant Quint. The opera was wonderfully exhibited under the direction of Giorgio Marini, musical director of the Orchestra of the Teatro Comunale Jonathan Webb, costumes by Elena Cicorella, scenes by Edoardo Sanchi, and lights by Guido Levi. The outstanding cast was comprised of Sebastian Davies as Miles, Erin Hughes as Flora, Laura Cherici as Ms. Grose, Randall Bills as Quint, and Cristina Zavalloni’s debut to Teatro Comunale as Miss Jessel.

Bologna Connect interns Elisa and Candice attended the opera and thoroughly enjoyed it.   The moving sets and wonderfully tailored 19th century costumes complimented the Gothic lighting and music. The exquisite acting and singing was executed under fantastic direction. At the end, the audience applauded with great enthusiasm and appreciation. The opera was performed in English with with Italian subtitles.

For more information regarding the performance: http://www.tcbo.it/index.phpid=307&tx_eventmgmt_pi2%5Bev_id%5D=335&no_cache=1

For information about the Teatro Comunale: www.tcbo.it

Immagine

Il 28 Novembre alle 21 presso la Biblioteca Natalia Ginzburg in via Genova 10 a Bologna si è tenuto il secondo incontro dedicato alla cultura cinese.

La rassegna, composta da due incontri, ha per titolo Orizzonte Cina: una finestra sulla società e sulla cultura cinese.  Questo secondo appuntamento è stato dedicato a: La lingua e le arti: lingua e scrittura, letteratura, teatro, arti visive.

Quando parliamo di Cina oggi si pensa subito al sorprendete sviluppo economico di questi ultimi anni, dimenticando talvolta che stiamo parlando di un paese che ha più di 5000 anni di storia e cultura. Un popolo con una ricchezza culturale tutta da comprendere se si vuole entrare in contatto con questa affascinante realtà.

Il primo incontro è stato dedicato  ai sistemi filosofici e alla società e tradizioni della Cina antica e moderna.

In questo secondo incontro la dott.ssa Antonella Orlandi ha parlato della produzione letteraria, teatrale e artistica della Cina antica e moderna, poi si è passati ad una breve presentazione delle diverse forme d’arte che si sono sviluppate in Cina: ceramiche e porcellane, la lacca, i bronzi, l’esercito di terracotta e la Città Proibita per citarne solo alcuni. Infine c’è stata un’introduzione alla lingua cinese: storia e sviluppo della più antica forma di scrittura al mondo tuttora utilizzata.

La rassegna ospitata dalla Biblioteca Natalia Ginzburg è stata organizzata in collaborazione con l’Associazione Bologna Connect, 8doors, Istituzione Biblioteche Bologna e il Comune di Bologna.

Immagine

Immagine

Immagine

Divertiamoci con il cinese!

La città dello Zecchino Bologna connect

Nell’ambito del programma di attività per bambini organizzate durante la manifestazione La Città dello Zecchino,

La città dello Zecchino Bologna connect

Nell’ambito del programma di attività per bambini organizzate durante la manifestazione La Città dello Zecchino,

La città dello Zecchino Bologna connect

Nell’ambito del programma di attività per bambini organizzate durante la manifestazione La Città dello Zecchino,

Read More

Presto a Bologna

Nel video seguente un piccolo assaggio del coro di giovani artisti di Pechino che saranno a Bologna in agosto per il China Summer Camp organizzato da Bologna Connect. L’evento si è tenuto presso l’Istituto italiano di Cultura di Pechino.

http://www.youtube.com/watch?v=d2mIJ6NjZEM&feature=youtu.beNel video seguente un piccolo assaggio del coro di giovani artisti di Pechino che saranno a Bologna in agosto per il China Summer Camp organizzato da Bologna Connect. L’evento si è tenuto presso l’Istituto italiano di Cultura di Pechino.

http://www.youtube.com/watch?v=d2mIJ6NjZEM&feature=youtu.be

 

 Nel video seguente un piccolo assaggio del coro di giovani artisti di Pechino che saranno a Bologna in agosto per il China Summer Camp organizzato da Bologna Connect. L’evento si è tenuto presso l’Istituto italiano di Cultura di Pechino.

http://www.youtube.com/watch?v=d2mIJ6NjZEM&feature=youtu.be

 

 

Annamaria e i suoi segreti…che successo!

Ieri in occasione dell’evento “Come prendere un uomo per la gola” organizzato da Bologna Connect,

Ieri in occasione dell’evento “Come prendere un uomo per la gola” organizzato da Bologna Connect,

Ieri in occasione dell’evento “Come prendere un uomo per la gola” organizzato da Bologna Connect,

Read More

China Summer Camp 2013

Waiting for the China Summer Camp 2013, the Organization Manager Ms Winnie Yang flew to Bologna to visit our wonderful city.

Ms Winnie Yang, Laura and Antonella

Antonella and Ms Winnie Yangwith Susanne & Antonella

Waiting for the China Summer Camp 2013, the Organization Manager Ms Winnie Yang flew to Bologna to visit our wonderful city.

Ms Winnie Yang, Laura and Antonella

Antonella and Ms Winnie Yangwith Susanne & Antonella

Waiting for the China Summer Camp 2013, the Organization Manager Ms Winnie Yang flew to Bologna to visit our wonderful city.

Ms Winnie Yang, Laura and Antonella

Antonella and Ms Winnie Yangwith Susanne & Antonella

Martedì 21 maggio 2013 Bologna Connect in collaborazione con la Trattoria Annamaria organizza l’incontro:Martedì 21 maggio 2013 Bologna Connect in collaborazione con la Trattoria Annamaria organizza l’incontro:Martedì 21 maggio 2013 Bologna Connect in collaborazione con la Trattoria Annamaria organizza l’incontro: Read More