Bologna Connect

Se non l’avete ancora scoperta, è il caso di farlo adesso, con La Gazzetta del Gusto non resterete di certo a bocca asciutta.

Si tratta di una rivista online interamente dedicata alla tradizione enogastronomica e alimentare italiana, che raccoglie ricette, eventi, cooking-show, notizie e curiosità tutte dedicate ad una vera e propria arte, quella della cucina, di cui l’Italia vanta una cultura straordinaria in tutto il mondo. Ma anche consigli sull’alimentazione, su Gruppi di Acquisto Solidale, libri e giornali di settore, normativa e tanto altro.

Qui i buongustai troveranno “pane per i loro denti”, a partire dai prodotti tipici di ogni regione italiana, ognuno legato alla memoria e quindi alla storia del territorio d’origine. Schede singole dedicate a ciascuna eccellenza con un ampio spazio riservato a formaggi, salumi, carni, ortofrutta, aromi, spezie e – naturalmente – vini e liquori per finire in bellezza.

Le cose da sapere sono veramente moltissime dal momento che l’Italia custodisce una ricchezza di prodotti e ricette invidiabile in tutto il mondo. Come rinunciarci? Le proposte de “La Gazzetta del Gusto” sono una fonte inesauribile di tradizione e consigli, rivolti non solo a chi desidera conoscere i segreti e la storia della nostra cultura culinaria, ma a noi italiani stessi che abbiamo l’occasione di scoprire, attraverso la storia del nostro cibo, anche un po’ della nostra identità.

Una rivista online, accessibile da pc, tablet o smartphone, che raccoglie le eccellenze di moltissime regioni italiane: Piemonte, Campania, Puglia, Toscana, un viaggio vero e proprio da nord a sud della penisola che comincia dal momento in cui ci sediamo a tavola e che possiamo sperimentare con il turismo enogastronomico.

E non è tutto : durante il “tour del buongustai” eventi, sagre locali, agriturismi, ristoranti, proposte e molto altro, per non dimenticare che in fondo “siamo quello che mangiamo”, e anche la filosofia è dalla nostra parte.

Una risorsa straordinaria che consigliamo vivamente di scoprire e assaporare.

Noi ne abbiamo già approfittato e voi cosa aspettate?

Buon viaggio e soprattutto buon appetito!

http://www.gazzettadelgusto.it/

 

 

tagliatelle

Bologna “la grassa” ,Bologna “la dotta” e Bologna “Città Creativa della Musica” UNESCO fin dal 2006 ,insomma la città emiliana non è famosa soltanto per le sue prelibatezze culinarie , è il caso di ricordarlo a tutti i suoi amanti : è ufficialmente cominciato il mese dedicato ad uno dei festival del Jazz più incisivi e conosciuti d’Europa e noi abbiamo l’onore e il piacere di ospitarlo a casa.

Sarà un mese ricco di eventi e di musica, a partire dalle strade della città dove gli artisti suoneranno a qualsiasi ora ogni giorno, sino ad arrivare nei Teatri storici della città , il cuore del Festival che accoglie musicisti  ed artisti internazionali nonché le migliori proposte della jazzistica attuale : Gary Bartz Quartet,James Farm,Tim Berne Decay, sono solo alcuni dei nomi ospiti durante il Festival.

Un’occasione straordinaria per gli appassionati fedeli al genere, ma anche per i più giovani ,a contatto con un genere musicale che affonda le sue radici nella tradizione degli schiavi afroamericani e indonesiani e di cui abbiamo l’occasione di conoscere la storia e l’evoluzione fino ad oggi.

Le serate si alterneranno ,oltre che nei teatri, il Duse, lo storico Teatro Comunale, per citarne alcuni,nei club ed anche a Ferrara e provincia :  insomma gli appuntamenti sono molti e tutti di notevole prestigio. Musica, arte e cultura la faranno da padrone , da non perdere l’incontro con Terrence Blanchard,noto musicista e compositore statunitense ,il 16 Novembre al Cinema Lumiére.

Dunque la nostra Bologna può vantare uno dei più antichi festival internazionali del  Jazz in Italia ,la cui storia comincia nel 1958 quando il palco del Festival Internazionale del Jazz divenne presto molto ambito e negli anni vi salirono i più grandi nomi del momento: Charles Mingus, Dexter Gordon, Kenny Clarke, Phil Woods, Keith Jarrett, Stan Getz, Ornette Coleman, Ray Charles, B.B. King, Sarah Vaughan, Miles Davis,e molti altri ancora.

Una perla del sistema culturale della città e della regione le quali non finiranno mai di sorprenderci!

 

Buon divertimento a tutti e soprattutto “buon Jazz”!

 

Bologna Connect ringrazia la Gazzetta del Gusto per l’articolo dedicato alla sua storia e alla sua “mission”.

“Ci sono storie e iniziative che si raccontano e ce ne sono altre che fa piacere raccontare perché esprimono passione, ambizione e condivisione di progetti positivi per tutti.

Promuovere Bologna e l’Emilia Romagna nel mondo: si può fare, avranno pensato Laura BizzariAntonella Orlandi e Neima Sitawi quando, nel 2012, hanno fondato “Bologna Connect”, l’associazione no-profit che, attraverso eventi e scambi culturali internazionali, fa conoscere le eccellenze emiliano-romagnole più famose e anche le potenzialità non ancora – o non completamente – valorizzate.”

Leggi l’articolo completo al seguente link: http://www.gazzettadelgusto.it/interviste/bologna-connect-promuovere-lemilia-romagna-nel-mondo/

Wether you are an expert housewife or a budding champion…
wether you know all the typical Italian recipes or have never tasted any…
wether you like to cook or prefer to eat…
come to the
BOLOGNA COOKING CHALLENGE!

On Sunday Sept 27th from 1.00 p.m. at the B&B Casa Morandi, via Calamosco 11 in Bologna, the city’s most known housewife invites you to a mouthwatering event!

Prepare at home and bring to the challenge a pan of lasagna or a casserole of meat balls or a home-made cake with that secret flavour and you can win a short stay in gorgeus Venice!
Not yet a real chef? Come and taste, you can still be a judge!

For more details see http://www.zdauradibologna.it/sfida-allultima-lasagna and/or http://www.suppershare.com/suppers/sfida-ultima-lasagna
Reservations within 26/09/15: sonlonorina@gmail.com – 3487275780

images

 

Un bellissimo evento quello tenutosi sabato 21 marzo presso l’Università Primo Levi per la presentazione del libro “Emilia Romagna Segreta”, patrocinato da Bologna Connect. Laura Bizzari, socia fondatrice di Bologna Connect, ha introdotto la presentazione che è stata resa unica grazie all’intervento del curatore Stefano Andrini e alla giornalista Chiara Sirk, la quale ha moderato l’evento ed insieme agli scrittori Aldo Jani Noè e Mary Tolaro-Noyes, anch’essi presenti, ha collaborato alla realizzazione di questo libro. Raccontando divertenti aneddoti legati al dialetto e alla tradizione bolognese essi sono riusciti a condividere la propria passione, non solo per Bologna, ma per tutta la regione dell’Emilia Romagna. Una passione cresciuta grazie al lavoro di ricerca e di esplorazione delle tante bellezze e ricchezze nascoste in città come Parma, Ferrara, Ravenna e tante altre, che ciascun collaboratore ha portato avanti per dare vita a questo progetto, innamorandosi così di realtà nuove o legandosi ancor più a quelle già loro care. Emozionante l’intervento di Mary Tolaro-Noyes, Bologna Connect Ambassador originaria di San Francisco, la quale ha condiviso con il pubblico le sensazioni che prova ogni volta che torna a Bologna passeggiando sotto i portici o girondolando per l’intricato labirinto di stradine e vicoli della città che per lei è ormai una seconda casa.

I partecipanti emiliano-romagnoli, coinvolti dalle storie e dalle descrizioni delle loro città, alla fine della presentazione non hanno esitato a condividere con il curatore e gli scrittori stessi, ricordi e curiosità riguardanti le diverse città rendendo così l’evento unico e coinvolgente.

ers1

“Bologna Press”

Nasce la prima rivista bolognese scritta esclusivamente in lingua inglese “Bologna Press”, ideata da Michael Philips e sponsorizzata da Bologna Connect. Per il lancio della rivista è stato organizzato un Launch Party che avrà luogo sabato 14 marzo presso Corte Isolani, dalle ore 19.30 alle ore 22.00 e durante il quale verranno distribuite le prime copie della rivista.Nasce la prima rivista bolognese scritta esclusivamente in lingua inglese “Bologna Press”, ideata da Michael Philips e sponsorizzata da Bologna Connect. Per il lancio della rivista è stato organizzato un Launch Party che avrà luogo sabato 14 marzo presso Corte Isolani, dalle ore 19.30 alle ore 22.00 e durante il quale verranno distribuite le prime copie della rivista.Nasce la prima rivista bolognese scritta esclusivamente in lingua inglese “Bologna Press”, ideata da Michael Philips e sponsorizzata da Bologna Connect. Per il lancio della rivista è stato organizzato un Launch Party che avrà luogo sabato 14 marzo presso Corte Isolani, dalle ore 19.30 alle ore 22.00 e durante il quale verranno distribuite le prime copie della rivista.

Made in Bologna

Giovedì 19 marzo dalle ore 17.00 alle ore 19.00, presso la Biblioteca delle Donne in via del Piombo 5, si terrà la presentazione dell’attesissimo libro “Made In Bologna”, uscito il mese scorso nelle librerie bolognesi. Anche Bologna Connect ha patrocinato questa guida originale per gli amanti dell’artigianato locale (dall’abbigliamento alla gioielleria, dall’arredamento all’eco-fashion) che descrive e racconta le attività di vari artigiani bolognesi attraverso la storia dei loro prodotti. Antonella Orlandi, socia fondatrice di Bologna Connect, intervisterà l’autrice Silvia Santachiara che con la sua presentazione ci condurrà attraverso un vero e proprio viaggio alla scoperta del nuovo design bolognese. Durante l’evento sarà inoltre possibile visionare i pezzi unici ed originali di alcune artigiane locali invitate per l’occasione.

presentazione_libro_madeinbo

 

Giovedì scorso si è tenuta la presentazione del libro “Emilia Romagna segreta” a Pane, Vino e San Daniele in Via Altabella a Bologna.
E’ intervenuta, tra gli altri, la scrittrice americana Mary Tolaro Noyes, Bologna Connect Ambassador a San Francisco.
Grande successo per la serata e il libro.
Grazie ai tantissimi presenti.Giovedì scorso si è tenuta la presentazione del libro “Emilia Romagna segreta” a Pane, Vino e San Daniele in Via Altabella a Bologna.
E’ intervenuta, tra gli altri, la scrittrice americana Mary Tolaro Noyes, Bologna Connect Ambassador a San Francisco.
Grande successo per la serata e il libro.
Grazie ai tantissimi presenti.

Mary Er SEGRETA


Ritmica intensa e sonorità sofisticate ieri sera al Bravo Caffè in via Mascarella 1 a Bologna, dove l’Internote Jazz sextet si è esibito avvolgendo il pubblico nell’armonia magica e sublime del jazz.
Si ringrazia BRAVO CAFFE’, BOLOGNA CONNECT, InterNations ed ARCA per il supporto e la partecipazione.

Locandina evento 20 gennaio

Jazz live at Bravo Caffè

On Tuesday 20 at 9:30 pm, Bologna Connect will participate in the evening of LIVE MUSIC Internote jazz sextet at Bravo Caffè, Via Mascarella 1.
We are waiting for you!

locandina_concerto_20_gennaio_per_web