Blog

09MA1049 (2)

Bologna Connect presenta Emilia Romagna Evenement, domenica 3 aprile, dalle 13 alle 18,  a Naaldvijk Olanda, presso l’Hotel Carlton,  evento dedicato all’Emilia Romagna, per  un pubblico di 300 invitati, fra i quali molti imprenditori interessati alle eccellenze della nostra regione, in particolare del settore dell’enogastronomia.

Ed Izeren, Bologna Connect Ambassador per l’Olanda condurrà l’evento,  che include: presentazione del territorio: arte, storia, cultura, motori e cibo e tanto altro. Seguirà un collegamento in diretta da Bologna con le fondatrici  di Bologna Connect, Laura Bizzari e Antonella Orlandi, e Intervista allo scrittore e ristoratore  Filippo Venturi, autore di Un giorno come un altro, romanzo giallo, la cui storia ruota attorno al famoso quadro, “La ragazza con L’orecchino di Perla”. Sempre da Bologna sarà tenuta una lezione di italiano divertente ed interattiva coinvolgendo il pubblico olandese. Il pomeriggio sarà intervallato piacevolmente da degustazioni di prodotti tipici dell’enogastronomia regionale. Interverrà un’ ospite a sorpresa, famosa presenza televisiva nei canali olandesi, la giovane cuoca  italiana Sarena Solari, che  condurrà una lezione di cucina dal vivo.  Pe finire un’estrazione a premi,  tra cui una settimana di corso di lingua italiana a Bologna, offerto dalla scuola Arca di Bologna e tante altre sorprese della nostra magnifica regione.

16-00101 Leisure-Flyer-Carlton-Emilia Romagna Event-A4-116-00101 Leisure-Flyer-Carlton-Emilia Romagna Event-A4-2

Emilia Romagna Evenement 49x35 fc DEF.indd

Emilia Romagna Evenement A4

Un giorno come un altro - cover

“Wow,” they all exclaim upon hearing I come from California, “America! That’s incredible!”  It’s truly surreal to hear awe in people’s voices when I talk about my home because to me, Italy is the true dream.  Italy is a fantasy vacation that I’ve come to familiarize with; at this point, I hardly know how I’ll bear to leave at the end of my year abroad!

I feel infinitely lucky every day to live in Bologna.  Last week, I was thankful for the beautiful portici that shielded me from the rain (something we seldom see in California).  Yesterday, I was indebted to the caffè that gave me a burst of energy before my class in the heart of the city, under the magnificent frescoed ceilings.  Today, and every other day, I am especially gratified by la lingua italiana for all of its poetic vocabulary.

Choosing to live in Bologna has been a most fortunate decision for me, and I’ve found amazing experiences in every sense.  I can smell the fresh pizza coming out of the wood fire oven as I walk down Strada Maggiore; I can hear the street performers singing magically down Via Rizzoli; I can taste the elegant flavors in Bologna’s traditional lasagna as I feel the dry sangiovese red wine warm my belly, accompanying the cuisine exquisitely; but most of all, I can see the beauty in Bologna for all of its enchanted culture, rich diversity and lively routines.

Emilia-Romagna is a region like no other.  The city-center of Bologna is small enough to walk between any two places in under 30 minutes but also large enough that there is always a new bar or pizzeria to explore.  The cultural immersion I’ve experienced while here has been indescribable.  The people are genuine, kind, and more than willing to answer all sorts of questions, pleased to share their wealth of knowledge of the region with everyone who would like to know!  I am blessed to live in the center of one of the most diverse cities I’ve ever visited, mingling with students from all over the world and working with Italian families who show me the true meaning of the word famiglia.  Living here is an experience I wouldn’t ever give up, not even for all the gelato in the world!

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      Katelin Geissberger

 

 

 

Venerdì 16 Ottobre, il rinnovato Hotel Accademia, situato nel centro storico di Bologna, ha inaugurato la mostra fotografica del fotografo artista Giorgio Salvatori. “Lente cit. dal latino Lentamente” propone una Rimini nuova ,diversa, il più possibile lontana dall’immagine stereotipata che fa della città il centro di un’estate “all’italiana”.

Con questi scatti Salvatori ritrae le immagini affascinanti ed insolite di Rimini sotto la neve, visione onirica e poetica opposta a ciò che l’immaginazione di chi non la conosce così da vicino evoca al suono del suo nome. Un tentativo di ridisegnare i paesaggi e i luoghi comuni della città così riuscito da richiamare alla memoria il mito di Fellini, suo caro cittadino.

Rimini malinconica e dolce, Rimini immobile e candida nelle avvincenti istantanee di Salvatori. Da sempre luogo di organizzazione di esposizioni artistiche, è così dunque che l’Hotel Accademia di Via delle Belle Arti 6 si ripresenta al pubblico, tra i colori tenui e luminosi che riscaldano l’ambiente. Nelle camere un perfetto mix di stili e di tonalità, la prevalenza delle rifiniture in legno contribuisce a rendere il tutto più accogliente.

Raffinatezza ed eleganza hanno accompagnato gli ospiti della mostra fotografica Lente’, tra le prelibatezze e i profumi della “Strada dei Vini e dei Sapori”. In Via delle Belle Arti un incontro tra arte, tradizione e cibo promuove l’Hotel Accademia come sede anche di eventi culturali, un’occasione inoltre che getta un ponte tra la città di Bologna e Rimini, tra Emilia e Romagna.

L’esposizione fotografica di Giorgio Salvatori rimarrà allestita sino al 7 Febbraio 2016 presso l’Hotel Accademia e noi vi consigliamo assolutamente di fare un salto!

 

20151016_184047

20151016_185103

 

20151016_184604

Bologna ha una luce speciale alle 8 della mattina di un sabato qualunque. Mi è sempre piaciuto camminare per una città quando si sveglia e il centro di questa rossa, grassa e dotta urbe ha veramente superato le mie aspettative. 

Sono venuta nel cuore dell’Emilia Romagna per tre settimane grazie ad una borsa di studio concessami dall’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona e dalla scuola Arca. Vi chiederete perché ho scelto Bologna. Devo dire che ho seguito ciecamente il consiglio degli amici italiani che avevo conosciuto prima di cominciare ad imparare la lingua di Dante.

Cercavo un posto carino, vivace e non troppo grande dove fare un’immersione linguistica e assaporare la cultura italiana per un breve periodo. A Bologna ho trovato tutto ciò e ho scoperto una città che offre mille stimoli differenti, in cui si mangia benissimo (mi sono piaciuti soprattutto i ravioli al ragù), dove la cultura è nell’aria. Inoltre, qui ho potuto conoscere in prima persona il progetto internazionale di Bologna Connect che ha lo scopo di promuovere le eccellenze del territorio all’estero, e tra queste sicuramente la  bella lingua e la cultura italiana.

La Bologna sotterranea, i musei, tra cui quello archeologico, i mercati coperti dove pranzare – la pizza e il gelato sono sempre una scelta eccellente – e la biblioteca Sala Borsa sono soltanto alcune delle numerose attrazioni presenti. Se venite a luglio non dovete farvi sfuggire il cinema sotto le stelle.

Certamente ci ritornerò!

SFIDA ALL’ULTIMA LASAGNA
gara conviviale di bolognesità in cucina

Il 27 settembre 2015 a partire dalle ore 13,00 presso il B&B Casa Morandi, via Calamosco 11, la zdaura Onorina invita massaie provette e cuochi in erba a una sfida da acquolina!

Prepara nella tua cucina (o fai cucinare dalla nonna)
una teglia di lasagne con la tua ricetta preferita
oppure una padellata di polpette con il tuo ingrediente segreto
o sforna una torta profumata “come una volta”
e partecipa alla gara, anche solo come assaggiatore

Info su http://www.zdauradibologna.it/sfida-allultima-lasagna e http://www.suppershare.com/suppers/sfida-ultima-lasagna
iscrizioni e prenotazioni entro il 26/09/15: sonlonorina@gmail.com – 3487275780

images

Martedì 14 luglio alle ore 18.30 presso la Scuola di Italiano per Stranieri Arca in Vicolo Posterla, 15 si terrà la presentazione del nuovo libro “BOLOGNA LA GOLOSA”. Un’interessantissima guida per gli appassionati del buon cibo ed un modo insolito per vivere la città.
La guida è infatti suddivisa in ore e sarà vostro, il compito di decidere come e quando muovervi. Ventiquattro ore da organizzare a vostro piacimento scandite dal cibo, perché a Bologna la Grassa, il cibo è un modo di vivere. La guida contiene le ricette della cucina tradizionale bolognese tutte da provare, per portare a casa non solo foto e ricordi ma emozioni e sensazioni vere.
All’incontro il giornalista Stefano Andrini intervisterà la scrittrice Katia Brentani. Sarà presente anche la Presidente dell’Associazione Otto Mani Simona Guerra e i collaboratori di Bologna Connect


 

Martedì 19 maggio 2015 – Palazzo Pepoli Campogrande, Stanza degli Specchi

Protagonista della serata di martedì 19 maggio è stata indubbiamente la scrittrice Maria Agnese lombardi Govoni che ha presentato il suo nuovo libro “La sfoia lorda, Ricette e ricordi di una ragazza del Novecento”L’autrice ha lasciato il pubblico incuriosito e divertito con la sua descrizione delle vicende dei personaggi, che in modo simpatico e autentico fanno scoprire alla giovane ragazza protagonista e al lettore, ricette della tradizione romagnola rigorosamente in dialetto.

Questo interessante incontro ha avuto luogo nella seicentesca Stanza degli specchi, all’interno di uno dei palazzi più belli e segreti di Bologna, Palazzo Pepoli di Via Castiglione 7. Questo bellissimo palazzo mantiene ancora la sua atmosfera di altri tempi ed è spesso sede di mostre d’arte ed eventi culturali grazie a Stefano Campogrande e a Daniela Scognamillo che insieme hanno dato vita a Campogrande Concept. Palazzo Pepoli diventa quindi il nuovo salotto culturale di Bologna dove è possibile condividere interessi e scoprire nuovi artisti.

Se sei a Bologna non perderti la mostra d’arte Contemporaneità e Antichità a Palazzo, che ospiterà le opere di moltissimi artisti del calibro di Mario Cianciotti, Laura Fracchini, Pierluigi Delutti, Pierluigi Ricci, Piero Ricci, Carmen Voicu, Antonio Zaminga, Filippo Zoli.

La mostra si terrà dal 14 Maggio al 18 Giugno 2015Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica ore 17:00-19:30

Per maggiori informazioni visita il sito www.campograndeconcept.it

5

 

Internote Jazz at Bravo Caffe

This past Tuesday April 8 Internote Jazz Sextet hosted the musical evening at Bravo Caffe. It was a full house, and the music captivated the audience. Internote played a variety of songs, such as their own “Canto 54” and the late Bruno Martino’s “Oddio L’estate.” The group is comprised of musicians Francesco Selvatici (sax), Daniele Nascetti (guitar), Stefano Di Marco (drums), Diego Camassa (bass), GianMarco Bruno (trumpet), and Francesco Saverio Magagni (piano).

As for the organization and promotion of the event, we would like to thank Laura Bizzari of Bologna Connect, Bravo Caffe, Internations Ambassador of Bologna Massimiliano Mattioli, Arca-School of Italian Language for Foreigners, the group of students of the Primo Levi, and the photographer of the evening Angelo Scaramagli.

1799862_10202646672841539_783657187_o

  foto 1     foto 2

We also invite you to Angelo Scaramagli’s photo exhibit, “Le due torri raccontano: i luoghi, la storia, le parole,” at the Bibiloteca Tassinari Clo` (Parco di Villa Spada, Via Casagli 7 Bologna).

 

For more info on Internote Jazz Sextet, check out: http://www.internote.it/index.html

For more info on the Bravo Cafe and their events, please visit: http://www.bravocaffe.it/

Bologna Connect是一个致力于博洛尼亚以及艾米涅亚-罗马尼亚大区的地区推广及国际化发展的非营利性组织。仅仅是这一年来,三次飞往国外,让世界上更多的人了解博洛尼亚以及我们大区的宝贵财富。

8月23日,Bologna Connect前往旧金山,在与旧金山意大利文化机构的合作下,在一所意大利语学校,介绍了博洛尼亚这座城市。通过作家Mary Tolaro Noyes笔下的描述,她非常喜欢博洛尼亚这座城市,并为这座红色城市(Città rossa)写了一本书:“Bologna Reflections”是一本“不寻常的指导书”,它从另一角度介绍了博洛尼亚,希望让大家更加了解这座城市的灵魂和博洛尼亚人民。

博洛尼亚飞向海外以宣传博洛尼亚以及我们大区的卓越笔者随后联系了Bologna Connect的工作人员Giulia Angelini,当晚也同时介绍了ARCA,这是博洛尼亚一所多年来招收了很多美国及世界各国学生的意大利语语言学校。本次活动由意大利学校主办,旧金山意大利文化机构主席Diletta Torlasco也出席了本次活动。

Link Evento: http://sfiis.org/workshop/

十月17号至20号,Bologna Connect的三位代表,协会主席Laura Bizzari,副主席,中国语言文化专家Antonella Orlandi, 以及高级服装设计师Neimasitawei, 飞往地球另一端,中国杭州,宣传我们这片土地的宝贵财富。在杭州创意博览会上,Bologna Connect 带去了很多艾米尼亚大区著名的品牌:Ducati, 兰博基尼,美院,Zanichelli等。从设计到艺术,从文化到语言推广,到厨艺展示,美食品鉴。在上海意大利文化学院以及其主管Carlo Molina的友好合作下,Zanichelli正在开始编纂一本全新的中意双语字典,由杭州的一名意大利语老师Claudia Rogialli举办了一个有趣的意大利语课。同时Laura Bizzari强调,Bologna和ARCA都是学习意大利语言和文化的理想之地。课程在Andrea Bocelli著名的 “Con te partirò” 中欢快地结束了。

同时杭州之行也是Antonella Orlandi 介绍全新的Welcome China计划的良好契机,Welcome China是一个保证中国游客得到高质量服务的认证。

Link Blog Bologna Connect: http://bolognaconnect.wordpress.com/2013/11/09/bologna-connect-to-the-international-design-festival-in-hangzhou/

同时Bologna Connect 于11月22日前往俄罗斯首都莫斯科。恰逢意大利-俄罗斯旅游年,在Moskva图书馆举行了‘‘探索博洛尼亚’’意大利之夜。本次活动,由意大利文化研究所以及旨在推广区域的Bologna Connect主办,出席的包括Arca和AVRVM报纸,这对于俄罗斯游客前往博洛尼亚是一个建议。本次活动由研究生所长宣布开幕Adriano dell’Asta。

随后大批现场观众,带着极大的兴趣参与了晚上的每一个活动,尤其是需要参与的活动,比如生动有趣的意大利语教学课。在Piazza Maggiore, Nettuno, Piazza Verdi 和Giardini Margherita背景下,莫斯科的一位意大利语老师,Michela Fratti,与Laura Bizzari一起,在幻灯片中展示了有趣的意大利文短语。在活动结束时,展出了捐赠给莫斯科意大利文化机构的博洛尼亚艺术家Fulvio Fanti的作品。

Link Blog ARCA: http://www.arcaitalianschool.com/2013/12/02/benvenuti-a-bologna-serata-italiana-a-mosca/
Link Libreria Mosca: http://www.moscowbooks.ru/news/view.asp?id=6017

Fotor120210551-Copia foto 2(1) foto(9)(1) foto 1 Fotor1202105042-Copia foto (22) bologna reflections